L’OMBRA DELLO SPIONAGGIO SU HARVARD E YALE, CACCIATORI SEGRETI DI CINESI O NEO MACCARTISMO USA?

DI ENNIO REMONDINO

Adesso Harvard e Yale sono finite sotto i riflettori per un’accusa piuttosto grave:  secondo le indagini dell’Fbi avrebbero tenuto nascosti centinaia di milioni di dollari per donazioni ricevute dall’estero, con la Cina primo paese della lista nera.  Violazioni da parte delle università delle leggi che prevedono la trasparenza per donazioni ed altri finanziamenti dall’estero. Di fatto sospetti di spionaggio scientifico, dare avere in cambio si soldi. Sospetti legittimi o altra puntata dello scontro governativo lanciato dalla presidenza Trump contro la Cina? Le agenzie investigative americane hanno più volte infatti sollevato l’allarme riguardo a campagne di spionaggio condotte da Pechino nelle università americane… CONTINUA SU REMOCONTRO:

L’ombra dello spionaggio su Harvard e Yale, cacciatori cinesi di segreti o ‘neo maccartismo’ Usa?