UN’ALTRA LEZIONE DI MATTARELLA ALLA POLITICA ITALIANA

DI LEONARDO CECCHI

Un’altra lezione di Mattarella alla politica italiana. Un’altra lezione su come si tiene alto il nome dell’Italia nel mondo.

Accade infatti che oggi il Presidente di uno dei più grandi paesi al mondo, la Cina, gli abbia scritto una lettera personale emotivamente forte. Non di rito, non di prassi diplomatica. Ma forte. Una lettera in cui arriva persino a dirsi “profondamente commosso” per le azioni del nostro Presidente. Per i suoi gesti, umani e sentiti, nei confronti della comunità cinese italiana che sta vivendo un momento di difficoltà. Perché “la vera amicizia si vede nel momento del bisogno”.

Ecco. Prenda dunque nota la nostra classe politica. Perché dietro questo gesto si cela una grande lezione: su come si costruisce la credibilità internazionale. Su come si portano a casa i risultati. Con serietà, umanità. Lavorando per tutti. Perché Mattarella è il presidente di tutti gli italiani.

E noi, di questo, non potremmo essere più felici.