CAROLA RACKETE HA RAGIONE SU TUTTA LA LINEA. PAROLA DELLA CASSAZIONE

DI UDO GUMPEL

Toh, la Cassazione dà ragione alla Carola Rackete su tutta la linea contro l’ex ministro del Papeete, stabilendo che anche in Italia valgono le leggi e regole dei trattati internazionali firmati dall’Italia, in più valgono pure le sue regole interne, e, ca va sans dire, pure le regole dell’italiano:
1. Il salvataggio in mare include l’obbligo della capitana di portare le persone a terra
2. la Sea-watch non ha “speronato” la barca della GdF ma si è “appoggiata” lateralmente sulla banchina
3. La barca della GdF non è “imbarcazione militare” in quanto non condotta da un ufficiale della Marina Militare

Ora continua la battaglia dei sovranisti contro l’italiano, il congiuntivo e dopo gli accordi internazionali saranno messi in dubbio anche le leggi universali della fisica, che non possono violare impunemente continuamente la sovranità nazionale.