L’ESTREMA DESTRA TEDESCA SOFFIA SUL FUOCO DEL RAZZISMO

DI UDO GUMPEL

188 vittime di estremisti di destra, rassisti e nazisti dal 1989 in Germania. Dati impressionianti. In un Paese che per la sua larga maggioranza ha “imparato” la lezione della storia, però: pezzi dello Stato hanno colpevolmente sottovalutato il pericolo, come si è visto nel caso NSU, alcuni politici hanno soffiato sulla fiamma del razzismo, un partito in particolare tenta di cavalcare idee razziste e filo-naziste presenti, dando un appoggio logistico e formale.
Sarebbe l’ora di cominciare l’iter del divieto dell’AfD con lo status di “osservazione per attività anticostituzionale” da parte del servizio segreto interno Verfassungsschutz.
Intollerante con gli intolleranti.

aggiungere Le vittime di #Hanau sono tutti Curdi, i proprietari dei due locali attaccati sono curdi, l’attentatore lascia un manifesto di odio razziale di matrice neonazista. Tutti tedeschi di radici straniere, tranne la madre dell’attentatore stesso.
Il seme dell’odio razzista porta frutti tremendi.
Chi per anni ha veicolato il messaggio razzista anti-migranti ne è moralmente co-responsabile.