SÌ, PRESIDENTE FONTANA, CI È SFUGGITO QUALCOSA

DI MASSIMO RIBAUDO

Ci è sfuggito qualcosa.
Sì, Presidente Fontana, è vero.
Ci è sfuggito qualcosa.
Quando il virus già serpeggiava, a lei è sfuggita la stessa identica frase di Bolsonaro. “E’ solo un’influenza”. A Salvini è sfuggita la frase: “Apriamo tutto e affrontiamo il virus con il sorriso”. A Sala e Gori sono sfuggite frasette ottimistiche. Alla Serie A e la Uefa è sfuggito di mano tutto.
A molti virologi è sfuggito un: “inutile drammatizzare”.
Ma poi lei ha solo pensato a criticare il Governo e a cercare di sabotarlo.

Io rileggo questa pagina della Gazzetta. Sa che ho tifato Atalanta, anche se sono juventino?
Da casa, però. Ecco, forse le sfugge a quanta distanza si sta, quando ci si abbraccia per un gol.

Ora, al posto di “serata”, ci metta la parola “tragedia” nel titolo (e nessuno, davvero nessuno, se non i vertici Uefa, è colpevole).