BOLSOVIRUS: L’AUTOCRITICA DELLA DESTRA BRASILIANA

DI ENNIO REMONDINO

«Pedro Cafardo, direttore di Valor, giornale del mondo imprenditoriale brasiliano, ammette che l’appoggio delle élites a Bolsonaro sta portando il paese alla deriva». A raccontarlo è Emir Simão Sader, prestigioso sociologo e politologo brasiliano di origine libanese, ripreso dal Manifesto.

«La sorpresa viene dal fatto che l’élite brasiliana, responsabile delle disgrazie del paese, finora non si era mai assunta le proprie responsabilità».

Classe dominante Bolsovirus e pentimento

Cafardo, il direttore di Valor,  afferma che la «classe dominante del Brasile è stata determinante nell’elezione di Jair Bolsonaro; critica imprenditori, politici e giornalisti ‘influenti’ che ‘non hanno ancora chiesto scusa per questo’ e che ‘scappano dalle proprie responsabilità’». «I politici influenti hanno dato l’impressione di voler fregare il paese», scrive Cafardo alla maniera diretta brasiliana…CONTINUA A LEGGERE SU https://www.remocontro.it/2020/06/23/bolsovirus-lautocritica-della-destra-brasiliana/