PERSONAGGI

5 articoli

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI 50 anni fa moriva assassinato in Bolivia Ernesto “Che” Guevara. In quella data, 9 ottobre del 1967, in Italia l’aspettativa di vita si aggirava intorno ai 70 anni. In Bolivia, la vita media era di 27 anni. All’età di 12 anni, le femmine venivano vendute dai genitori per una cifra intorno agli attuali 100 euro. La giornata di lavoro nelle miniere di stagno, di rame e di carbone durava dalle 12 alle 15 ore al giorno. Almeno 250 grandi imprese italiane sono diventate colossi dell’industria […]

DI BEBO MORONI Io non so cosa Walter sarebbe diventato da grande, spesso mi arrabbio anche quando ci si appropria strumentalmente della sua memoria, ma vietare il corteo che avrebbe ricordato Walter Rossi a quarant’anni dal suo omicidio è un atto che dimostra il grado di libertà in questo Paese. Domani, noi amici di Walter lo ricorderemo pensando a un ragazzo di 20 anni, pieno di vita, ammazzato da una banda fascista, ma con gravissime complicità delle istituzioni, mentre volantinava in un “tranquillo” quartiere borghese di Roma, che tranquillo non […]

DI PINO APRILE Ho volutamente atteso per dire due parole sulla morte di Giovannino Russo: lo chiamavano tutti così, perché era piccolino (e un po’ per il carattere dolce, per come l’ho conosciuto io), mentre nella capacità di vedere, capire e raccontare era grande. A me piaceva molto più quando descriveva, da cronista attento e colto, ma come fosse “uno di paese”, che quando faceva l’equilibrista politico per il Corriere della sera. Nel primo caso, sentivi quanto capisse e ti facesse capire le circostanze e le persone nei loro pensieri, […]

DI PAOLO BROGI Juan Montiglio Morua, 24 anni, studente di biologia, socialista, capo della guardia presidenziale di Salvador Allende, il gruppo dei Gap (Grupos amigos del Presidente) composta da cinquanta militanti, in parte del Mir. Il suo nome di battaglia era Anibal Salcedo. Sposato aveva due figli piccoli, Alejandro di 3 anni e Tamara di 2. La sua famiglia era piemontese. Nella foto dell’11 settembre 1973 alla Moneda sta seguendo Allende nell’uscita dal palazzo presidenziale su Calle Morandé all’altezza del civico 80. I giovani del Gap vanno incontro ai golpisti, […]

DI ANTONIO AGOSTA «Ho perso la corona? Tornerò mai ad essere Re?». Se lo chiede George Alan O’Dowd, in arte Boy George, icona pop musicale degli anni ’80, l’artista che ha conosciuto l’inferno delle droghe e quello del carcere, morto per poi rinascere nelle vesti di un uomo, dopo aver abbandonato il suo stile androgino e ribelle. Boy George, di origini anglo-irlandesi con tradizioni ebraiche, è la voce dei Culture Club dal 1982 al 1986, gruppo musicale synth pop britannico, formatosi nel 1981, dopo la fugace avventura della popstar con […]