ALESSANDRO GILIOLI

14 articoli

DI ALESSANDRO GILIOLI Se chiedete ai giornalisti perché scrivono “morti bianche” riferendosi a chi lascia la pelle sul lavoro, molti vi risponderanno con un “boh, si usa così”. Insomma abitudine, pigrizia intellettuale, conformismo, i soliti mali del nostro mestiere. Fu il linguista Giorgio De Rienzo a spiegare che «l’uso dell’aggettivo “bianco” allude all’assenza di una mano direttamente responsabile dell’incidente». Così, in sostanza, si dà per scontata la fatalità, la casualità dell’evento, un po’ come per le morti in culla dei neonati, chiamate anch’esse “bianche”. Nel 2008 lo scrittore Marco Rovelli […]

DI ALESSANDRO GILIOLI Dice Massimo Cacciari diverse cose condivisibili, alcune ovvie, poi aggiunge che “siamo sull’orlo di un esplosione di malcontento che non verrà più controllata da nessuno. Neanche dai grillini”. Forse è condivisibile anche questa, ma dipende. Vale a dire: questa esplosione probabilmente avverrà quando finirà l’unico welfare che ancora resiste, cioè quello familiare. Avverrà insomma quando finiranno i risparmi, quando i padri e le madri non saranno più in condizione di aiutare i figli e nipoti, perché anche loro più poveri o per normale estinzione biologica – e […]

DI ALESSANDRO GILIOLI Si sa che una buona legge elettorale poggia su due colonne: rappresentanza e governabilità. Vale a dire: dovrebbe il più possibile rappresentare gli elettori e nel contempo dovrebbe il più possibile facilitare la successiva creazione di un governo stabile. Spesso si tratta di due obiettivi difficili da tenere insieme e quasi sempre le leggi elettorali pendono un po’ più dall’una o dall’altra parte. Il Rosatellum bis è invece riuscito nella straordinaria impresa di portare al minimo tanto la rappresentanza quanto la governabilità. Della prima è quasi inutile […]

DI ALESSANDRO GILIOLI “Allargare” è un verbo di facile significato ma che contiene tante cose diverse. Giuliano Pisapia l’aveva inteso come una sorta di virtuosa ricucitura di una sinistra (anzi di un centrosinistra, di un Ulivo, di un’Unione etc) che dalla fine del ventennio berlusconiano si era divisa in una continua diaspora. Una diaspora che era cominciata prima di Renzi (il mio modesto libro con quel titolo era uscito poco dopo la fine del governo Letta): era iniziata cioè alla fine del 2011, quando era stato messo nel ripostiglio delle cose inutili il […]

DI ALESSANDRO GILIOLI Ha avuto scarsa eco il termine con cui il ministro Minniti 
ha definito («e non a caso») il suo modello di integrazione degli immigrati. Cioè: “assimilazione”. Finora in Italia nessun governo aveva esplicitamente scelto 
tra i diversi tipi di convivenza interetnica, variamente classificabili ma in sostanza riducibili a due correnti: quella del melting pot anglosassone (una fusione in cui a ogni comunità è richiesto solo di rispettare la legge, non di diventare come i pre-residenti) e quella francese, che punta invece alla piena assimilazione culturale (e qui […]

DI ALESSANDRO GILIOLI Durante l’estate appena trascorsa il quotidiano toscano il Tirreno ha meritoriamente chiesto ai suoi lettori di segnalare come sono cambiate le condizioni del lavoro stagionale in quella regione, specie nel settore turistico-alberghiero. Il quadro che ne è uscito è più o meno questo: tuttofare di ristoranti che lavorano 70 ore a settimana per tre euro l’ora senza nemmeno un giorno libero; guardiani notturni di stabilimenti balneari assunti per 15 giorni a 280 euro complessivi; straordinari in hotel pagati mezzo euro l’ora; cuoche che per 564 euro fanno […]

 DI ALESSANDRO GILIOLI Prendetelo come un gioco. Ma questo è quello che ho capito di quello che sta succedendo nella “politique politicienne” della sinistra, di cui ultimamente mi sono occupato poco sul blog ma che ho continuato silenziosamente a seguire, per quanto riesco. Il post è in ordine alfabetico, per personaggi. Ovvio che posso sbagliare. Ovvio che mi possono far velo simpatie o antipatie personali, in ogni caso chiedo a tutti di non offendersi. Correzioni, rettifiche critiche etc ben accette nei commenti. Acerbo, Maurizio, 51 anni, dall’aprile scorso segretario di Rifondazione […]

DI ALESSANDRO GILIOLI Anche in Germania, dopo che era appena avvenuto in Francia, il partito socialista ha toccato il suo minimo storico. In Spagna era successo nel 2015, così come in Grecia. Anche l’Spd ha pagato le sue larghe intese: è diventato quasi indistinguibile dal suo presunto avversario (la Cdu). E a me ha fatto un po’ impressione che al comizio finale il suo leader-candidato Schulz abbia invitato a “votare i partiti democratici” contro il pericolo dell’Afd, il che è una sorta di implicita ammissione dell’assimilazione già avvenuta con la […]

DI ALESSANDRO GILIOLI https://www.alganews.it Che cosa sono l’etica, la morale, l’empatia, la tendenza a migliorarsi, l’interiorizzazione del rispetto per gli altri, l’attenzione e la solidarietà verso il più debole? Sicuramente non qualcosa di innato. Non qualcosa che ci viene naturale, istintivo. Non qualcosa che appartiene quindi all’infanzia. Al contrario, può essere il frutto di un lungo, difficile e tutt’altro che scontato, percorso culturale ed esistenziale. È questo il filo rosso su cui si dipana l’ultimo – splendido e angosciante – romanzo di Piergiorgio Paterlini, “Bambinate”, appena uscito per Einaudi. È […]

DI ALESSANDRO GILIOLI https://www.alganews.it Faccio molta fatica a credere che nel 2017 un maschio – sia esso carabiniere o immigrato o capo del Fondo monetario – se violenta una donna lo fa solo per sfogare la sua “incontenibile pulsione erotica”. Faccio molta fatica a credere che sia solo una questione di pulsione erotica per tanti motivi ma soprattutto per le infinite – infinite – occasioni di rapporto sessuale consenziente (anche se magari mercimoniale) che oggi vengono proposte a chiunque – a qualunque maschio di qualunque età e condizione sociale: da […]

DI ALESSANDRO GILIOLI https://www.alganews.it Possiamo tranquillamente infischiarcene di quello che ci dice Medici Senza Frontiere sulle condizioni dei campi di prigionia in cui sono detenuti i migranti che cercavano di raggiungere l’Europa: «Ammassati in stanze buie e sudicie, prive di ventilazione, costretti a vivere una sopra l’altro. Gli uomini costretti a correre nudi nel cortile finché collassano esausti. Le donne violentate e poi obbligate a chiamare le proprie famiglie e chiedere soldi per essere liberate. Tutte le persone che abbiamo incontrato avevano le lacrime agli occhi». Possiamo fottercene perché avere ridotto quegli […]

DI ALESSANDRO GILIOLI https://www.alganews.it In fondo ha ragione Minniti, il vero presidente del consiglio nonché ministro degli interni e degli esteri di questo governo: in Italia era “a rischio la tenuta sociale e democratica”. In realtà è da un po’ di tempo che era a rischio. Forse dal 2008, quando è iniziata la crisi che ha gradualmente eroso e incupito gli ex ceti medi; forse dal 2011, quando la speculazione internazionale ci ha legato le mani alle politiche di austerità che danno a pochi e tolgono ai molti; forse dal […]

DI ALESSANDRO GILIOLI https://www.alganews.it Con la fine dell’estate, gli oltre 10 mila bambini stranieri che hanno passato gli ultimi tre mesi in Italia grazie all’istituto della “accoglienza temporanea” torneranno – o stanno già tornando – nei Paesi di origine. Alcuni (poco più dell’11 per cento) rientreranno nelle loro famiglie, ma molti altri no: circa un terzo (il 33,4 per cento) vive infatti in orfanotrofi e più del 55 per cento in strutture tipo casa-famiglia. La maggior parte di questi ragazzini (il 67 per cento dei quali ha meno di 12 […]

DI ALESSANDRO GILIOLI https://alganews.wordpress.com Appartengo a una minoranza. Infima, e perculata. Quella che non riesce a gioire con Paolo Mieli perché oggi i disperati della terra sono rinchiusi in un lager in Libia o in Niger. Quella che non riesce a considerare il decoro urbano prioritario rispetto al diritto alla vita, alla speranza, alla dignità. Quella che vorrebbe parlare uno a uno a quelli che odiano i migranti, per trovare anche il Budda che è in loro. Quella che non capisce Alfano quando dice che lo ius soli al momento […]