LUCA BILLI

48 articoli

DI LUCA BILLI Il 20 novembre è la Giornata internazionale dell’infanzia. L’infanzia è il tempo in cui il cucciolo di uomo ancora non parla; non è proprio vero, siamo noi che non lo ascoltiamo. I nostri figli sono esposti ogni giorno a molti pericoli. Alcuni pensano che la rete – e i social in particolare – li abbiano fatti aumentare. […]

DI LUCA BILLI   I più antichi etimologisti decompongono il termine latino pauper – da cui deriva l’italiano povero – in pau-ca e par-iens, quindi il povero è letteralmente colui che produce poco; mi pare significativo che già la storia della lingua metta in relazione la povertà e il lavoro. Gli statistici inevitabilmente misurano la povertà utilizzando un criterio quantitativo, […]

DI LUCA BILLI Solo da pochi giorni ho scoperto che adesso i fattorini che fanno le consegne – come Ninetto Davoli in una celebre réclamedegli anni Settanta – si chiamano riders. Quindi il ragazzo che ci porta a casa la pizza è un rider. Lunedì 13 novembre in diverse zone dell’Emilia orientale e della Romagna è nevicato molto forte. Non è consueto, ma […]

DI LUCA BILLI Domenica sera. La protagonista di uno sceneggiato televisivo – anche se adesso fa più moderno chiamarla fiction – scrive il proprio numero di telefono su un pezzo di carta, accanto alla firma – Rosy – a una faccina sorridente – che adesso voi chiamate smile – e alla frase “non avrai un’altra occasione…”. Non ho visto quello sceneggiato e quindi non […]

DI LUCA BILLI Fisco è una di quelle parole che ha una precisa data di nascita: il 23 a.C. In quell’anno infatti Augusto decise di affiancare all’aerarium, ossia alla cassa statale, fino allora gestita dai due questori, il fiscus, la cassa – etimologicamente la cesta – delle entrate dell’imperatore. Si trattava di una distinzione formale dal momento che l’imperatore, attraverso i pretori, controllava […]

DI LUCA BILLI Dodici mesi fa ci siamo svegliati con la notizia che Donald Trump sarebbe stato per i quattro anni successivi il presidente degli Stati Uniti d’America. A leggere i commenti di quelle ore e di quei giorni sembrava che tutto sarebbe cambiato e ovviamente non è cambiato nulla. Perché nulla poteva davvero cambiare. E’ cambiato il fotografo ufficiale […]

DI LUCA BILLI Sta per chiudere il salumificio artigiano Pasquini & Brusiani. Per chi non è di Bologna questa notizia non è particolarmente significativa – e probabilmente anche per molti bolognesi questa cosa non vuol dire nulla – ma si trattava dell’ultimo salumificio artigiano rimasto nel territorio comunale di Bologna. E quindi da oggi a Bologna non si produrrà più la […]

DI LUCA BILLI Devo fare una confessione e spero che i miei colleghi della polizia municipale non leggano questo articolo; comunque credo che anche i miei “reati” stradali siano ormai andati in prescrizione. Quando vivevo a Bologna sono stato un ciclista indisciplinato: sono passato con il rosso, ho preso strade contromano, ho fatto qualche pezzo di portico. Sono stato anche […]

DI LUCA BILLI Non ho una particolare passione per halloween e non ho addobbato casa con zucche e fantasmi; riconosco che il fatto di non avere figli piccoli mi permette di trascorrere la notte prima di ognissanti in assoluta tranquillità, pregustando il giorno festivo di metà settimana. Ma non sono uno di quelli che si scandalizza del fatto che da qualche anno […]

DI LUCA BILLI La sera del 30 ottobre 1938 la Cbs interruppe un programma di musica da ballo per annunciare che degli extraterrestri erano sbarcati, con atteggiamento apertamente ostile, nel New Jersey. Ovviamente non erano arrivati gli omini verdi: si trattava della geniale trovata di un giovane autore, tal Orson Welles, che aveva adattato per la radio il romanzo La guerra dei mondi dello […]

DI LUCA BILLI Voglio esprimere la mia solidarietà e il mio sostegno né alla Spagna né alla Catalogna, ma alle donne e agli uomini che vivono in quel grande paese, che sono così mal rappresentati da una classe politica reazionaria e violenta. Il governo di destra di Madrid ha scelto la forza – deve essere una sorta di riflesso condizionato, […]

DI LUCA BILLI Anche chi è radicalmente ostile a quella storia deve riconoscere che quello che avvenne in Russia tra il 25 e il 26 ottobre (ossia il 7 e l’8 novembre, secondo il calendario giuliano) del 1917 – appena cent’anni fa – è uno di quei momenti che hanno segnato la storia, che indicano uno spartiacque tra quello che […]

DI LUCA BILLI Apprendo, con mio colpevole ritardo, che Virginio Merola, attuale sindaco di Bologna, ha deciso di istituire un premio, la medaglia al merito civico, in onore di uno dei suoi predecessori, Giorgio Guazzaloca, scomparso il 26 aprile di quest’anno. Bologna dalla fine della seconda guerra mondiale ha avuto pochi sindaci: uno che ha fatto la storia di quella […]

DI LUCA BILLI Un problema di metodo e di merito. Prima ipotesi: il metodo. Speranza e i compagni di Mdp hanno “aperto” al pd perché sapevano che renzi avrebbe detto no. Va bene, una mossa tattica anche condivisibile, ma che è figlia di un modo di fare politica assolutamente vecchio. Una mossa del genere accontenta un po’ di professionisti della […]

DI LUCA BILLI Mi sembra che troppi giudichino quello che sta avvenendo in Catalogna partendo dalla situazione italiana, e quindi siano favorevoli o contrari alla lotta dell’indipendentismo catalano a seconda che sostengano o temano che qualche regione del nostro paese possa fare lo stesso. Mi pare un errore, prima di tutto perché la Catalogna esiste, mentre la Lombardia o il […]

DI LUCA BILLI “Non era mai spiovuto; ma, a un certo tempo, da diluvio era diventata pioggia, e poi un’acquerugiola fine fine, cheta cheta, ugual uguale: i nuvoli alti e radi stendevano un velo non interrotto, ma leggiero e diafano; e il lume del crepuscolo fece vedere a Renzo il paese d’intorno.” E quella pioggia, quasi miracolosamente lavò via la […]

DI LUCA BILLI Se riconosciamo il principio che comminare una pena non deve e non può essere una forma di vendetta, dobbiamo trarne le conseguenze, anche quando non ci piacciono, ad esempio nel momento in cui affrontiamo la questione delle pene per i terroristi. Quando un movimento terrorista riconosce la propria sconfitta, finisce la necessità di punire i componenti di […]

DI LUCA BILLI Molti di noi hanno praticato in gioventù una forma autogestita – e sostanzialmente illegale – di alternanza scuola-lavoro, ossia andavamo regolarmente a scuola e poi, a volte il pomeriggio, qualche volta il fine settimana, più spesso durante i mesi estivi, facevamo qualche lavoretto. Piccole cose, a volte per aiutare i nostri genitori nelle attività di famiglia, ma […]

DI LUCA BILLI Harvey Weinstein è malato e quindi deve essere curato in una qualche lussuosa clinica privata? No, Harvey Weinstein è un uomo che ha usato tutto il suo potere per commettere delle violenze su molte donne e quindi merita il carcere. Io non sono un tipo violento, ma volentieri a uno come lui lo taglierei; di netto. Detto […]

DI LUCA BILLI Dieci anni fa i gruppi dirigenti dei Democratici di Sinistra – compresi D’Alema e Bersani, of course – e della Margherita, nella loro grande maggioranza, hanno partecipato al percorso fondativo del pd con la segreta aspirazione di riuscire a imporre negli anni successivi i propri valori fondanti, che legittimamente ciascuno di loro ha continuato a coltivare. Schematicamente […]

DI LUCA BILLI A Castrignano de’ Greci, un piccolo comune della Grecìa salentina, ossia uno dei paesi in cui si parla ancora il griko, la sede del pd è passata, armi e bagagli, a Mdp. Mentre un’insegna veniva tolta e l’altra veniva messa, tra gli applausi dei militanti, sono risuonate le note dell’Internazionale: un tuffo nel passato, l’occasione per un […]

DI LUCA BILLI E noi quando siamo diventati italiani? Non mi riferisco al paese, quello lo sappiamo – o almeno dovremmo saperlo, perché lo abbiamo studiato a scuola – nel 1861, anche se, come diceva il povero d’Azeglio, fatta l’Italia, non erano ancora stati fatti gli italiani. Voglio sapere invece quando ciascuno di noi è diventato italiano. E potrei fare […]

DI LUCA BILLI Il dottor Ernesto osservava i bambini che giocavano a pallone nel cortile sotto le finestre del suo piccolo ambulatorio, alla periferia meridionale di Rosario. Non riusciva a ricordare i loro nomi, anche se li aveva visitati tutti, parecchie volte; ricordava un po’ i nomi dei loro genitori, ma ancora meglio quelli dei loro nonni. Erano davvero molti […]

DI LUCA BILLI Esattamente da quando noi di sinistra abbiamo cominciato a credere che rispettare le leggi sia un valore in sé? Posta così la domanda è volutamente provocatoria, eppure la questione mi ronza in mente da qualche giorno, perché in tanti, discutendo della vicenda catalana, hanno detto che i leader di quella regione hanno sbagliato perché le leggi spagnole […]

DI LUCA BILLI Nei giorni scorsi, io – nel mio piccolissimo – ho difeso il diritto dei cittadini catalani di poter votare, specialmente dopo che il governo di Madrid ha tentato stupidamente di impedire questo voto. E proprio perché non considero il referendum una “messinscena”, come ha detto domenica sera – ancor più stupidamente – il primo ministro spagnolo, credo […]

DI LUCA BILLI E domani? Cosa succederà domani mattina, quando dovranno riaprire le scuole? Cosa faranno domani mattina gli uomini della polizia nazionale che normalmente lavoravano con i loro colleghi della polizia locale, quei Mosso che oggi sono definiti “disertori”? Cosa faranno gli impiegati pubblici chiamati a mettere in pratica leggi e norme statali e regionali? Mi pare che nessuno […]

DI LUCA BILLI Il referendum di oggi in Catalogna è illegale? Si. Il referendum di oggi non ha alcun valore giuridico? Sì. Però non esiste solo la legge, ma esiste anche – per fortuna – la politica, e il referendum di oggi in Catalogna ha un grande valore politico e paradossalmente questo valore gli è stato soprattutto dal governo di […]

DI LUCA BILLI Il 27 settembre 2015 moriva Pietro Ingrao. In queste occasioni i giornali “borghesi” dimostrano tutta la loro pigrizia. In quei giorni, se provavate a sfogliare alcuni dei quotidiani dei padroni, avreste visto che tutti definivano Pietro Ingrao un “eretico”, non riuscendo poi ad articolare in cosa e rispetto a chi lo sarebbe stato. Di fronte a personaggi […]

DI LUCA BILLI Nel medioevo quando l’imperatore e i re volevano comunicare ai loro sudditi una propria decisione potevano inviare una lettera patente, ossia uno scritto in cui rendevano appunto evidente, manifesta, la propria volontà. Da qui negli stati moderni la patente – che nel frattempo, persa la parola lettera, è diventata un sostantivo da aggettivo che era – è […]

DI LUCA BILLI Guido Westerwelle è stato per diversi anni il leader del Freie Demokratische Partei, ossia dei liberali tedeschi, un partito fieramente di destra, sostenitore di una forma non temperata di ultracapitalismo, nemico di ogni forma di welfare, anche quello compassionevole della cancelliera Merkel. Grazie al successo del suo partito nelle elezioni politiche del 2009, è stato vicecancelliere e ministro degli […]

DI LUCA BILLI Naturalmente per chi ha interesse ad alimentare la paura il dato più significativo del voto tedesco sono quei 94 seggi assegnati ad Alternative für Deutschland, un partito i cui esponenti si richiamano esplicitamente alla storia della peggiore destra di quel grande paese. Io – lo sapete – non sono ottimista di natura, non tendo a vedere il bicchiere […]

DI LUCA BILLI Aristotele nella Poetica spiega che “la favola deve essere compiuta e perfetta”. I pedanti dopo di lui trassero da queste riflessioni la regola che la tragedia dovesse rispettare le unità di tempo, luogo, e azione, ossia che dovesse raccontare un’unica azione, svolta in un unico luogo e in un solo giorno, dall’alba al tramonto. Si tratta evidentemente […]

DI LUCA BILLI Lo confesso: seguo Chiara Ferragni. Ovviamente non i suoi consigli su come vestirsi, ma una giovane donna che è seguita in tutto il mondo da più di dieci milioni di persone merita un po’ di attenzione. Quello che scrive Chiara Ferragni conta nel mondo molto più di quello che dice Cacciari – per dirne uno dei tanti […]

DI LUCA BILLI Probabilmente non sono la persona più adatta a scrivere di questo tema, perché sono “allergico” all’idea di nazione in generale e, in particolare, sopporto sempre più a fatica la mia nazione. Sono un vecchio internazionalista e quindi fatico a capire l’ansia di tanti catalani di avere una propria nazione autonoma. E almeno la Catalogna esiste, ha una […]

DI LUCA BILLI Esattamente in che modo Luigi Di Maio è stato scelto come candidato premier del Movimento Cinque Stelle? La domanda non è oziosa e credo dovrebbe interessare anche chi non simpatizza per quel partito, anche chi non lo voterà mai, perché c’è la possibilità, non solo teorica, che Di Maio diventi il prossimo presidente del consiglio e quindi […]

DI LUCA BILLI Giuseppina Ghersi era fascista? Aveva tredici anni, era nata e cresciuta durante il regime, non ha avuto nemmeno il tempo di decidere cosa essere, era fascista perché le avevano insegnato che si non poteva essere altro che fascista. Probabilmente la sua famiglia era fascista e questo pesò sulla sua educazione e, temo, anche sulle ragioni della sua […]

DI LUCA BILLI Hanno deciso gli episodi. Parlando di calcio è una frase che ripetiamo spesso, facendo intendere che se non fosse stato per quel pallone che al 90° è finito casualmente alle spalle del nostro portiere, lasciando incredulo prima di tutto il fortunato autore del gol, la nostra squadra avrebbe vinto quella partita, e magari il campionato, e poi la Champions, e […]

DI LUCA BILLI Consenziente è una parola che ha un significato profondo, che dovremmo usare con cura e con molta maggiore consapevolezza di quanto facciamo adesso. Diamo per scontato – ma purtroppo non lo è – che quando una donna dice NO deve essere sempre NO e che deve essere sempre NO anche quando una donna non è in grado, […]

DI LUCA BILLI E siamo arrivati al sedicesimo anniversario dell’11 settembre, quell’11 settembre di cui tutti parlano, spesso anche a sproposito – perché per ogni vero democratico l’11 settembre era già un giorno triste, il giorno da dedicare al ricordo di Salvador Allende e della democrazia cilena, uccisi dal golpe fascista di Pinochet e di Nixon. Sedici anni sono pochi […]

DI LUCA BILLI Malaria è la parola di origine latina con cui in tutte le principali lingue indoeuropee è conosciuta la seconda malattia infettiva al mondo per mortalità, dopo la tubercolosi, con oltre 200 milioni di nuovi casi e quasi 440mila decessi all’anno; il 40% della popolazione mondiale vive in zone in cui la malaria è endemica. Di malaria quindi dovremmo […]

DI LUCA BILLI Se l’obiettivo di ogni pubblicitario è quello di far conoscere il più possibile il prodotto che è stato incaricato di reclamizzare, quello che si è inventato la storia dell’asteroide certamente ha colpito nel segno. Anche se non come il genio che ha inventato: fai merenda con Girella. Comunque tanto di cappello: tutti noi che parliamo di quello spot […]

DI LUCA BILLI Il Viminale ci informa che nei tre giorni successivi all’attentato di Barcellona ci sono stati 24 arresti, 114 denunce e sono state identificate 39mila persone. Immagino che il ministro Minniti si aspetti la nostra sempriterna riconoscenza. E l’avrà, dal momento che in vista delle prossime imminenti scadenze elettorali, stanno ritagliando su di lui il profilo del “tecnico […]

DI LUCA BILLI Signora mia, non ci sono più le mezze stagioni. Non so se esistano delle statistiche in proposito, ma immagino che le condizioni del tempo siano uno degli argomenti di cui parliamo più frequentemente. E ne parliamo inutilmente. Sono passati molti anni da quando il colonnello Bernacca era il solo che poteva dirci se il giorno successivo ci sarebbe […]