DECRETO SICUREZZA BIS. LO SCHIFO 1 E 2

DI PAOLO SINIGAGLIA

Decreto sicurezza bis: lo schifo /1

“Sparisce ogni riferimento al soccorso dei migranti, ma sono confermate le multe alle navi che violano il divieto di ingresso, transito o sosta in acque territoriali italiane. Il nuovo articolo 2 si limita infatti a prevedere sanzioni di una somma da 10mila a 50mila euro al comandante, e in caso di reiterazione del reato è prevista la confisca del natante, con immediato sequestro cautelare.”

In pratica diventa illegale salvare persone in mare come prescrivono le convenzioni internazionali: spero che venga distrutto dalla Corte costituzionale ma intanto genererà tanti morti nel Mediterraneo…

Decreto sicurezza bis: lo schifo /2

“chiunque nel corso di manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico, ostacola il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio, mentre compie un atto di ufficio o di servizio, o coloro che richiesti gli prestano assistenza, utilizzando scudi o altri oggetti o materiali, anche imbrattanti o inquinanti, è punito con la reclusione da uno a tre anni”.

“Si introduce una nuova ipotesi di reato, che potremmo definire di “resistenza passiva”, sanzionando con una rilevante pena reclusiva, il solo fatto di ripararsi e proteggersi durante il “manganellamento” dei tutori dell’ordine.”

Non so a voi ma a me non va di vivere in uno stato di polizia.