GLI S-400 RUSSI IN TURCHIA, NATO IN SUBBUGLIO

DI ENNIO REMONDINO

La Russia ha cominciato la consegna dei primi sistemi missilistico S-400 alla Turchia. L’acquisto del sistema russo è una sfida agli Stati Uniti. Washington potrebbe imporre nuove sanzioni, in base a una legge che punisce l’acquisto di materiale militare strategico dalla Russia, ma Erdogan ha le sue armi di ricatto. Da Gülen a Rojava, il gelo tra Ankara e Washington.  Consegne russe come da contratto. Quanto vale la parola di Trump ? Il presidente turco Erdogan aveva annunciato la conclusione del contratto e la prima consegna per metà luglio. E al vertice dei G20 a Osaka – narrano le cronache- aveva ricevuto assicurazioni dal presidente americano che la mossa non avrebbe comportato nuove sanzioni Usa. Ora la verifica dei fatti, ma sono pochi nel mondo a crederci… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Gli S-400 russi arrivati in Turchia, Nato in subbuglio